Escursioni Terra

  • Escursione Barbagia

    Minimo 8 persone.
    • Partenza 8:30 da Cala Gonone.
    • Arrivo a Nuoro dopo 1 ora, visita al museo del costume; si prosegue per il monte Ortobene visita statua del “Su Redentore”.
    • Partenza per Orgosolo e visita dei suoi Murales.
    • Pranzo tipico con i pastori; balli e canti
    • Ritorno alle 17:00 circa.

    Il Monte Ortobene

    Il monte Ortobene (in sardo nuorese: Orthobène) è un’antica altura granitica, che si eleva ad est della città di Nuoro.
    È alta 955 metri sul livello de mare. Sulla cima si può ammirare la grande Statua del Redentore, opera bronzea dello scultore Vincenzo Jerace, che venne innalzata sulla cima del monte nel 1901 in occasione della celebrazione del Giubileo.

    L’Ortobene è la montagna dei nuoresi che la visitano per scampagnate e passeggiate o giochi all’aperto. 
    Di rilevante interesse turistico è la cosiddetta "sa conca" o "il fungo", situato sul ciglio della strada che porta al parco di Sedda Ortai; si tratta di un ovile ricavato all’interno di una enorme roccia, unico in...

  • Escursione Gola Gorroppu

    Tra le gole più profonde d'Europa.
  • Difficoltà: media.  

    L’escursione a Gorroppu è considerata a buon merito tra gli itinerari più interessanti e spettacolari dell’intero Supramonte.
    La partenza è fissata alle ore 8:30 circa.

    Con le Jeep accompagnati dalle nostre guide si parte verso le località di Oddoene e S’abba Arva.
    Da questo punto la strada che diventa una sterrata, a tratti costeggia il Rio Flumineddu immersi in una rigogliosa vegetazione formata da Oleandri, Ontani, Corbezzoli, Lentischi e numerose piante aromatiche. 

    Arrivati in prossimità della gola, l’escursione prosegue sul sentiero che conduce verso il greto abbandonato del fiume. 
    Il paesaggio è unico, si è davanti ad un imponente fenomeno carsico originato da sommovimenti tettonici che uniti all’azione erosiva delle acque hanno dato vita ad alte pareti che raggiungono i 400 Mt d’altezza.

    Spingendosi all’interno della gola si può ammirare l’ambiente più selvaggio del Supramonte con le sue numerose cavità e...